4292 low.jpg

COME PROTEGGERE LA VITE DAL CALDO E DALLA SICCITÀ

RICERCA E INNOVAZIONE

Laboratorio Enologico Toscano esiste dal 1945, troviamo da sempre soluzioni efficaci per l'agricoltura italiana.

Protech è un idrolizzato proteico complesso di origine vegetale

derivato da un processo altamente specifico.

Anni di ricerca e studio hanno prodotto ProTech, al suo interno tutto ciò che serve per stimolare i processi naturali di difesa e di risposta agli stress, soprattutto peptidi e aminoacidi a corta catena, estremante efficaci per il miglioramento della resistenza delle piante agli stress abiotici, quali stress idrico, colpi di calore e carenze nutritive.
Dosaggio: 1,5 kg /ettaro
Tempo di carenza: zero, ProTech non è un prodotto chimico, non lascia residui

Quando utilizzare ProTech: il prodotto è utilizzabile anche sulle piante in stress evidente, il recupero è rapido ed ben visibile.

 

La soluzione ai cambiamenti climatici

 

ProTech è utile a attivo su tutta la pianta, ristabilisce l'equilibrio vegetativo nelle condizioni difficili, quali caldo e siccità, ottimizzando la risposta della pianta agli stress e permettendo una buona gestione di acqua e nutrienti.

-30% necessità di acqua

Resistenza al calore migliorata

 

PROTECH

 

ProTech è un idrolizzato proteico di origine vegetale, contiene tutto il necessario per stimolare naturalmente la resistenza vegetale alle avversità climatiche.

Le principali azioni di ProTech sulla pianta sono:

  • Aumento dell'elasticità e della resistenza dei tessuti 

  • Supporto alla pianta per superare stress abiotici, quali caldo e siccità

  • Regolazione degli stomi, delle acquaporine e delle loro attività

Scopri di più nella scheda del prodotto

Disponibile in confezione da 250 g, 1 kg e 5 kg

✓ Leggi cosa dicono i nostri clienti qui

ProTech

ProTech

€ 24,96Prezzo

 

Resistenza al caldo

 

La regolazione dell'attività stomatica che avviene con l'uso di ProTech aiuta la pianta a ottimizzare l'evaporazione dei liquidi e mantenere in salute le foglie anche nei momenti di maggior calore. 

Le foglie riescono a regolare meglio la temperatura non andando mai in crisi.

Con temperature ambientali superiori ai 35°C, le foglie delle piante non trattate (a sinistra) esposte al sole raggiungono temperature più alte di 5-10°C rispetto al trattato (a destra)

soluzione_caldo_siccità_vite.jpeg

"Ingiallimento delle foglie basali, scottature sui grappoli e influenza sulla maturazione sono i sintomi presenti sempre più frequentemente."

A cura del Per. Agrario Alessandro Spatafora

Per alcune varietà, come il sangiovese in Toscana, già a 35°C inizia a manifestarsi lo stress da caldo e seguente stress idrico, ma perché avviene questo?

Normalmente le piante regolano l’evapotraspirazione e l’equilibrio idrico tramite la regolazione della traspirazione fogliare e regolando il flusso di liquidi verso le foglie. Le acquaporine sono le mediatrici del flusso idraulico vegetale (Vande- leur et al., 2009) insieme alle caratteristiche anatomiche dei vasi conduttori (Lovi- solo et al., 2010) regolano il trasporto dei liquidi verso le foglie, per poi trovare gli stomi che, in base alla conduttanza stomatica regolata dagli ormoni e dalla superficie fogliare, sono responsabili della traspirazione all’esterno (Schultz, 2003).

Quando la pianta comincia a percepire una situazione di stress, attiva una serie di meccanismi che regolano quanto descritto prima per limitare al massimo il movimento di liquidi verso le foglie e la traspirazione attraverso gli stomi, chiudendoli, alcune varietà però in realtà non ci riescono del tutto, gli stomi vanno in crisi e rimangono aperti invece che chiudersi con il risultato opposto a quello necessario.

Le condizioni climatiche uniche del mediterraneo hanno permesso sino ad oggi di avere una situazione di leggero stress idrico che induceva un’accumulo delle sostanze di difesa nelle bacche, sostanze a noi utili in quanto aromatiche, fenoliche etc. Purtroppo i dati degli ultimi anni, l’aumento delle temperature medie sopratutto, indicano che ci stiamo allontanando dalle condizione perfette per cui il mediterraneo è famoso e lo stress estivo è sempre più un problema, tanto da compromettere la produzione nelle zone con scarsità di acqua.

Grazie a ProTech le piante trattate si adattano alla nuova situazione riuscendo a superare tranquillamente le sfide dell'agricoltura con il cambiamento climatico.

Vuoi parlare con un nostro tecnico?

Chiamaci dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:00

ProTech è stato studiato per la viticoltura, ma grazie alla sua composizione è efficace su tutti i frutti e gli ortaggi, consulta la scheda tecnica per maggiori informazioni.

Scopri tutti i nostri prodotti

Ogni nostro prodotto è di origine naturale, sfrutta quanto la natura ci mette a disposizione per prenderci cura dell'orto, del giardino e delle piante di casa.

Copyright © 2020 Enoadvance srls - Privacy Policy - tel. +39 9577 979149 - email info@enoadvance.com

PI: 01456990520 | REA SI-149290

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
LET_logo restyling def-06.png
0CARRELLO